Call Us (9924241667)

Articoli

Il capitalismo a 200 anni dalla nascita i Marx

Studiato molto fino agli anni ’60, dopo il 1989, con la caduta del muro di Berlino e le cosiddette: “Fine della storia” e “Vittoria del capitalismo”, Marx è stato messo un po’ da parte. Ma a 200 anni dalla sua nascita (5 maggio 1818) c’è qualcosa del suo pensiero che ci può essere ancora utile? […]

Read More

Vero o falso? Libero o sottomesso?

Siamo al peggio del peggio. Siamo di fronte ad una truffa degli ideali e dei valori. Quelli della nazione o di “prima i nostri” ad esempio, di cui si parla ogni giorno e vengono esaltati e invocati da coloro che poi nella realtà li delegittimano e li attaccano, a partire dalle istituzioni della nazione e […]

Read More

TRA BUONE E CATTIVE NOTIZIE

La gente tesse reti. Sono gli individui che si raccontano delle storie, che condividono uno stesso sistema di valori, un concetto di nazione e di visione delle cose. Tutto questo ci aiuta a dare un senso alle nostre vite. Noi Sapiens non ci comportiamo in base a una fredda logica matematica, ma secondo una calda […]

Read More

Perché un Festival del Tempo?

Perché il tempo è meraviglia, come tutto ciò che suscita domande. E l’uomo, da quando ha acquisito coscienza di sé, cerca delle risposte. Alcune domande possono essere le seguenti mentre alcune risposte magari le troveremo assieme, voi e noi dell’Associazione Futuranda e delle altre associazioni co-organizzatrici, durante la giornata del 27 maggio 2018 a Chiasso. […]

Read More

CHI SAREMO? COSA CI RAPPRESENTA?

Le metafore ci aiutano a riflettere su noi stessi e sulle cose. Per definire la modernità c’è chi ha usato la metafora della società liquida, dello sciame inquieto dei consumatori. Altre metafore descrivono la società di questo XXI secolo[1]: lo schermo (identifica il guardarsi), l’Alzheimer (lo svuotarsi), lo zombie (il trasformarsi). Nell’epoca dei selfie lo […]

Read More

Noi, noi stessi e gli altri

Noi, noi stessi e gli altri Il dibattito identitario e sull’immigrazione lanciato su queste pagine è stimolante perché complesso. Giusto che il PLR si interroghi per poi pensare alle misure da prendere. Le domande sulle nostre identità personali e sulle concezioni del sé sociale sono antiche quanto il paradosso della nave di Teseo narrata da […]

Read More

Rivoluzione, ribellione e libertà

A 100 anni dalla rivoluzione russa, qualche riflessione sulle rivoluzioni in genere. Le rivoluzioni generano, praticamente sempre, regimi che vanno sostenuti con la brutalità e il terrore. La nostra storia ci racconta che la rivoluzione inglese evolve dal protettorato di Cromwell, da quella francese scaturisce il regime di Napoleone, alla rivoluzione irlandese segue una sanguinosa […]

Read More

UTOPIE VS/ RETROTOPIE E DISTOPIE

Abbiamo invertito la rotta e navighiamo a ritroso. Trascorsi 500 anni dal libro “Utopia” di Tommaso Moro, una idea che bene o male ha dato sempre impulso per guardare al futuro come luogo in cui poter almeno immaginare un mondo ideale di felicità compiuta, il famoso sociologo Zygmunt Bauman scriveva nel 2016 l’ultimo suo libro […]

Read More

LE SFIDE DEL TELELAVORO

Kant diceva che il tempo e lo spazio sono forme della nostra sensibilità. Sia quel che sia, è sempre difficile parlare del tempo senza fare riferimento anche allo spazio (“il futuro è davanti a noi”, “il termine si avvicina”). La letteratura scientifica (quella delle neuroscienze ad esempio) distingue il “tempo istituzionale e sociale” – oggettivo, […]

Read More

L’innovazione comunitaria e cosmopolita

Nelle scienze umane è chiaro che i salti innovativi di paradigma sono venuti quando i rispettivi linguaggi sono entrati in tensione reciproca, penetrandosi l’un l’altro. L’incremento di ogni sapere viene sempre da qualcosa che si trova all’esterno, modificando l’identità, lo status originario di quel sapere. Comunità e identità sono due concetti tornati oggi prepotentemente alla […]

Read More